Il 2019 è l’anno del Turismo lento, AIGAE ed AIAV chiudono protocollo per promuovere il "Turismo Verde" - NOC Press

Il 2019 è l’anno del Turismo lento, AIGAE ed AIAV chiudono protocollo per promuovere il "Turismo Verde"


Foto: www.aigae.org

Avateneo: “Oggi il 50% degli italiani cerca vacanze all’insegna della sostenibilità. Il futuro è nel turismo verde. Chiuso accordo con Aigae permetterà di andare incontro alle istanze di un turista giustamente esigente che chiede escursioni guidate per esplorare aree protette, borghi storici”.

Galli: “Il Turismo Ambientale non crolla e fa registrare un trend di aumento”. 

Siglato un accordo di collaborazione fra l’Associazione Italiana Agenti di Viaggio e l’AIGAE (AIAV) e l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche (AIGAE), per promuovere il turismo slow.

Il 2019 è stato decretato anno del turismo lento, voce sempre più importante dell’intero settore turistico, ma nonostante i numeri in continua crescita che ben indicano la tendenza del mercato, il turismo ambientale continua ad essere considerato da molte agenzie di viaggio un po’ la Cenerentola del comparto.

Un errore, secondo il presidente di AIAV Fulvio Avataneo che nei viaggi green vede, oltre ad un presente soddisfacente, anche il futuro del turismo.

L’inedito accordo con Aigae testimonia una crescente attenzione di AIAV nei confronti di quel turista che vuole riappropriarsi del tempo e del contatto diretto con la natura e che spesso fatica a trovare un pacchetto completo.

“Si stima – ha affermato Avataneo, che un italiano su due cerchi vacanze all’insegna della sostenibilità, che consentano una immersione a 360 gradi nella natura e nelle tradizioni locali. In questo senso il futuro del turismo è certamente verde e chi lavora nel settore - prosegue - dovrebbe tenerne conto offrendo pacchetti e servizi all’altezza della domanda, perché non dobbiamo dimenticare che le guide sono uno dei pilastri della green economy open air”.

“In questo senso – ha continuato Avataneo, l’intesa raggiunta con Aigae ci permetterà di andare incontro alle istanze di un turista giustamente esigente che chiede escursioni guidate per esplorare aree protette, borghi storici, affrontare viaggi anche impegnativi in tutta sicurezza, un turista che vuole anche consumare ed acquistare prodotti locali e ricerca ospitalità in aziende agricole. Il protocollo di intesa firmato con AIGAE favorirà ogni azione utile alla valorizzazione oculata del patrimonio culturale ambientale italiano;”.

“È con enorme piacere che iniziamo questa collaborazione con AIAV – ha dichiarato il presidente di Aigae Davide Galli - per lo sviluppo comune di progetti a supporto dei nostri reciproci associati, facendo così incontrare il mondo delle Guide Ambientali Escursionistiche e quello degli Agenti di Viaggio nella linea comune della qualità dei servizi, delle tutele ai consumatori, della legalità e nella promozione dell’immenso patrimonio naturale italiano e non solo. In una fase che vede il turismo ambientale confermare un trend positivo e costante da diversi anni. Il protocollo firmato con l’Associazione Italiana Agenti di Viaggio, offrirà l’opportunità di sviluppare progetti ed iniziative per lo sviluppo del turismo sostenibile, ambientale, culturale etico, di qualità, identitario, motivazionale ed esperienziale; azioni comuni di rafforzamento della figura e del ruolo della Guida, per la formazione e l’aggiornamento delle guide e degli agenti di viaggio; favorire lo sviluppo di sistemi turistici operativi integrati tra le guide e gli agenti di viaggio capaci di favorire la realizzazione di prodotti e pacchetti turistici ad alto valore aggiunto e dalle indiscutibili caratteristiche qualitative ed espressive dei valori territoriali.”.

La presenza fidata di qualcuno che accompagna i turisti nella natura come anche nei territori antropizzati, ad esempio le sponde fluviali delle città d’arte o lungo ferrovie recuperate, è dunque un valore aggiunto che consente esperienze inedite e sicure anche a pochi passi da casa.


Redazione ©NOCPress all rights reserved

Nessun commento:

Lascia un commento. Sarà cura della Redazione a pubblicarlo in base alle leggi vigenti, che non violino la persona e cose altrui. Grazie.