Colorado: uomo spara in un supermercato, 10 morti - NOC Press

Colorado: uomo spara in un supermercato, 10 morti


Foto: L'alimentari King Soopers a Boulder, dove un uomo armato ha aperto il fuoco




Dieci persone, tra cui un agente di polizia , sono state uccise lunedì dopo che un uomo armato ha aperto il fuoco in un negozio di alimentari a Boulder, in Colorado, sconvolgendo la calma per un'altra comunità statunitense.

Un sospetto è in custodia, ha detto il capo della polizia di Boulder Maris Herold, ma le autorità non hanno condiviso alcuna informazione sulla sua identità, sul tipo di arma usata o su qualsiasi possibile movente.
"Lavoreremo 24 ore su 24 per ottenere questo risultato", ha detto, aggiungendo che un'indagine così complessa richiederà almeno cinque giorni per essere completata.

La sparatoria mortale al negozio King Soopers arriva meno di una settimana dopo che gli attacchi di tiro a tre centri termali nell'area di Atlanta hanno provocato la morte di otto persone.

Mentre la polizia di Boulder indaga sul massacro di lunedì, i testimoni hanno condiviso la loro esperienza con il terrore e il panico all'interno del negozio.

La polizia di Boulder ha twittato alle 14:49 (16:49 ET) che c'era un "Tiratore attivo al King Soopers sul tavolo Mesa. EVITARE LA ZONA".

Nel traffico degli scanner, gli agenti hanno comunicato via radio che erano coinvolti in uno scontro a fuoco. Hanno continuato a riferire di essere stati sparati con più colpi almeno fino alle 15:21 ora locale.
Ambulanze e diverse forze dell'ordine sono arrivate al negozio, che fa parte di un grande centro commerciale con un centro commerciale a due piani accanto.

"È armato di un fucile, i nostri agenti hanno risposto al fuoco - non sappiamo dove si trovi nel negozio", ha detto un ufficiale, secondo una trascrizione dell'audio.

Una fonte senior delle forze dell'ordine ha detto alla CNN che l'arma usata nella sparatoria era un fucile in stile AR-15.

L' elicottero KMGH, affiliato alla CNN, ha registrato la polizia che portava diverse persone lontano dal negozio.

Ad un certo punto, anche la polizia è stata vista muoversi sul tetto. Il motivo dei movimenti non era chiaro, ma un testimone che ha parlato con la CNN ha detto che i suoi parenti nel negozio sono stati evacuati attraverso il tetto.

"Si sono nascosti, sono corsi di sopra, si sono nascosti nell'armadio", ha detto l'uomo. "Una mezza dozzina di poliziotti sono entrati dal tetto e li hanno presi e poi hanno detto loro, "Stai zitto".

Con lo svolgersi degli eventi, l'elicottero ha registrato un uomo a torso nudo che veniva portato via dal supermercato. L'uomo aveva quello che sembrava essere sangue sul braccio e sulla gamba destra e le sue mani sembravano essere ammanettate dietro di lui mentre due ufficiali lo scortavano via in ambulanza.

Non era chiaro se l'uomo fosse coinvolto nella sparatoria attiva segnalata all'interno del negozio.

Solo nell'ultima settimana negli Stati Uniti ci sono state almeno sette sparatorie in cui almeno quattro persone sono rimaste ferite o uccise.

Sulla scia delle tre sparatorie in spa ad Atlanta, l'ultimo attacco ha alimentato richieste di azione ed espressioni di paura.

"Lo scorso fine settimana è stata una festa in casa a Filadelfia e la scorsa settimana è stato un attacco armato contro donne asiatiche americane nell'area di Atlanta", ha detto in un comunicato l' ex membro del Congresso dell'Arizona Gabrielle Giffords, sopravvissuta alla sparatoria. 

La tragedia in Colorado sembra particolarmente personale, ha detto Giffords, considerando come la sparatoria a cui è sopravvissuta fuori da un negozio di alimentari di Tucson ha devastato la sua comunità.

Il senatore del Colorado Michael Bennet ha anche chiesto una conversazione nazionale sulla violenza armata e un'azione apartitica. "È passato molto tempo dal Congresso per intraprendere azioni significative per tenere le armi mortali fuori dalle mani sbagliate", ha detto.

La National Rifle Association ha twittato il Lunedi , citando secondo emendamento della Costituzione: "Una milizia ben regolata, essendo necessaria alla sicurezza di uno Stato libero, il diritto del popolo di tenere e le braccia orso, non deve essere violato."

King Sooper è di proprietà della società Kroger, che ha detto che il negozio rimarrà chiuso durante le indagini della polizia.

"L'intera famiglia Kroger offre i nostri pensieri, le nostre preghiere e il nostro supporto ai nostri associati, ai clienti e ai primi soccorritori che hanno risposto così coraggiosamente a questa tragica situazione", ha detto l'azienda tramite il suo account Twitter verificato.


©NOCPress all rights reserved

Nessun commento:

Lascia un commento. Sarà cura della Redazione a pubblicarlo in base alle leggi vigenti, che non violino la persona e cose altrui. Grazie.