Scoperta rete di trafficanti esseri umani in Francia e Romania - NOC Press

Scoperta rete di trafficanti esseri umani in Francia e Romania





La polizia nazionale francese (Police Nationale), la polizia rumena (Poliția Română) e la polizia nazionale spagnola (Policía Nacional), sostenute da Europol ed Eurojust, hanno smantellato una rete criminale coinvolta nella tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale. 

Ai fini della presente indagine, Europol ha istituito una task force operativa che ha portato all'identificazione del capo della banda criminale. È stato anche riconosciuto come un obiettivo di alto valore per questa indagine.

Nella giornata del 22 marzo u.s. si è proceduto:

- 16 perquisizioni domiciliari (10 in Francia e 6 in Romania);

- 7 arresti (2 in Francia e 5 in Romania, compreso l'obiettivo di alto valore individuato dalle forze dell'ordine coinvolte);

- 32 vittime identificate, la maggior parte di nazionalità rumena (13 in Francia e 19 in Romania).

I sequestri includevano apparecchiature digitali e telefoni cellulari, cannabis da un laboratorio al coperto, veicoli di lusso e oltre 23 000 euro in contanti. Le prove raccolte durante le indagini suggeriscono che la rete criminale era attiva dal 2014. 

I membri della banda criminale hanno manipolato le loro vittime inducendole a prostituirsi a vantaggio finanziario della rete criminale. Hanno preso di mira vittime vulnerabili da situazioni finanziariamente ed emotivamente instabili usando il cosiddetto metodo del ragazzo innamorato. 

La rete criminale ha costretto le vittime a continuare a lavorare utilizzando minacce e atti di violenza contro di loro o i loro familiari. 

Gli inquirenti hanno già individuato 28 vittime sfruttate dalla banda in Francia. Con sede in Francia, Spagna e Romania, i membri della rete criminale operavano in sedi affittate in Francia e Romania. Le prove suggeriscono che la rete criminale ha incanalato circa 1,3 milioni di euro di proventi illegali in Romania tramite società di trasferimento di denaro, e trasferito più beni tramite corrieri in contanti. 

Questo denaro proveniva da 250 località in 25 stati diversi. L'80 % dei trasferimenti di denaro sono stati effettuati da internet cafè a Barcellona e indirizzati ai leader dell'organizzazione in Romania. Hanno riciclato i proventi del crimine in Romania attraverso investimenti in immobili e beni di lusso. Hanno anche utilizzato parte dei profitti illegali per finanziare diverse attività criminali. 

Il trucco del ragazzo innamorato
La tecnica del ragazzo innamorato è ampiamente utilizzata dai criminali per reclutare vittime di fronte a difficoltà economiche e sociali. I sospetti prendono di mira le vulnerabilità delle loro vittime e le seducono con regali costosi e promesse di una vita migliore all'estero. Questo è il motivo per cui molte donne lasciano le loro famiglie in cerca di amore e nuove opportunità in altri paesi. 

Tuttavia, una volta che si trovano nella loro nuova casa, sono costretti a prostituirsi per guadagnare soldi per il loro conduttore. Le vittime sono attirate con affetto, violenza e minacce contro di loro e le loro famiglie a casa. In questo caso particolare, le vittime sono state catturate a Ploiesti (Romania) con il trucco dell'innamorato e trasferite in aereo a Barcellona (Spagna), dove sono state ospitate per diversi giorni in appartamenti predisposti dall'organizzazione. Questo ha dato agli organizzatori abbastanza tempo per acquistare abiti suggestivi per le vittime. Sono stati poi trasferiti in alloggi affittati dall'organizzazione in diverse località, tra cui il sud della Francia (Marsiglia, Nizza) e la Spagna (Costa Brava e Ibiza). Le vittime sono state poi "pubblicizzate" su piattaforme Internet specializzate in servizi sessuali.

Nel 2020, insieme a Francia, Spagna e Romania, Europol ha istituito una task force operativa per prendere di mira congiuntamente questa rete criminale. L'impostazione specifica di questa task force ha consentito agli investigatori di identificare facilmente il modus operandi del gruppo criminale e di utilizzare le informazioni raccolte per identificare i leader e i loro associati.

Europol ha coordinato le attività operative, ha facilitato lo scambio di informazioni e ha fornito supporto analitico. Europol ha inviato un esperto in Romania per effettuare un controllo incrociato delle informazioni operative in tempo reale e supportare gli investigatori sul campo.

Eurojust ha istituito una squadra investigativa comune (JIT) tra Francia e Romania. Cinque sospetti sono stati arrestati a seguito di cinque mandati d'arresto europei.



Nessun commento:

Lascia un commento. Sarà cura della Redazione a pubblicarlo in base alle leggi vigenti, che non violino la persona e cose altrui. Grazie.